seguici su Facebook seguici su Twitter seguici su Linkedin seguici su Google Plus

Traduzioni legali per USA e UK

Cosa fare quando un documento italiano deve essere presentato ad un’autorità straniera? I documenti vanno legalizzati? Apostillati? La traduzione va asseverata?

 Da oggi inauguriamo una rubrica volta a chiarire questi dubbi.

Oggi ci occupiamo degli USA ed UK. Cosa fare quando un documento, per esempio un certificato di nascita, deve essere presentato ad un’autorità americana o britannica? Prima di tutto sul documento originale va l’apostille, quest’ultima è un timbro che viene posto dall’autorità competente italiana. Una volta che il documento originale è stato apostillato si può procedere alla traduzione. In questo caso non è necessario recarsi in tribunale per giurare la traduzione in quanto sia in USA che in UK la nozione di traduzione giurata non esiste. E allora come si attesta che la traduzione sia fedele all’originale? Basta una nostra certificazione (Certification of Translation Accurancy) con il nostro timbro e dati, in cui si attesta che la traduzione è fedele all’originale, questa è sufficiente per le amministrazioni americane e britanniche. In più, se il cliente lo richiede al fine di conferire un carattere ancora più ufficiale alla traduzione la certificazione potrà essere firmata in presenza di un notaio.

Richiedi preventivo

Nome e cognome *

E-mail *

Telefono

Lingua di origine *

Lingua di destinazione *

Allega un file:

Sfoglia...


Note

* campi obbligatori

Questo modulo di contatto raccoglie il tuo nome, la tua email, il tuo contenuto. Dichiaro di aver letto la Privacy Policy ed esprimo il mio consenso al trattamento dei dati per le finalità indicate