seguici su Facebook seguici su Twitter seguici su Linkedin seguici su Google Plus

Traduzioni legali per USA e UK

Cosa fare quando un documento italiano deve essere presentato ad un’autorità straniera? I documenti vanno legalizzati? Apostillati? La traduzione va asseverata?

 Da oggi inauguriamo una rubrica volta a chiarire questi dubbi.

Oggi ci occupiamo degli USA ed UK. Cosa fare quando un documento, per esempio un certificato di nascita, deve essere presentato ad un’autorità americana o britannica? Prima di tutto sul documento originale va l’apostille, quest’ultima è un timbro che viene posto dall’autorità competente italiana. Una volta che il documento originale è stato apostillato si può procedere alla traduzione. In questo caso non è necessario recarsi in tribunale per giurare la traduzione in quanto sia in USA che in UK la nozione di traduzione giurata non esiste. E allora come si attesta che la traduzione sia fedele all’originale? Basta una nostra certificazione (Certification of Translation Accurancy) con il nostro timbro e dati, in cui si attesta che la traduzione è fedele all’originale, questa è sufficiente per le amministrazioni americane e britanniche. In più, se il cliente lo richiede al fine di conferire un carattere ancora più ufficiale alla traduzione la certificazione potrà essere firmata in presenza di un notaio.

Richiedi preventivo

Nome e cognome *

E-mail *

Telefono

Lingua di origine *

Lingua di destinazione *

Allega un file:

Sfoglia...


Note

* campi obbligatori

Accetto le condizioni sulla privacy